A conclusione dell’EURO BioHighTech è stato raggiunto un accordo quadro di trasferimento tecnologico dall’ ICGEB ad un’azienda regionale, la Serichim srl, per il tramite di BioValley Investments Partner Spa, società completamente partecipata dalla BioValley Investments Srl, che si occuperà di reperire i capitali per rendere possibile l’avvio produttivo di farmaci bio-similari.

L’accordo è stato suggellato dalle firme poste dal prof. Mauro Giacca, Direttore Generale dell’ICGEB, dall’ ing. Diego Bravar, Presidente di BioValley e dal dott. Fausto Ferrazzi, Presidente di Serichim, l’ azienda beneficiaria, con sede a Torviscosa in piazzale Marinotti 1 che provvederà allo sviluppo regolatorio e produttivo del processo.

I bio-farmaci sono medicinali di origine biologica, come ad esempio ormoni, anticorpi monoclonali, eparina, prodotti per la terapia oncologica, vaccini. Sono riconosciuti globalmente come medicinali sicuri ed ad alta efficacia terapeutica. L’OMS (Organizzazione mondiale della sanità), l’EMA (Agenzia europea del farmaco) e l’FDA (Food and Drug Administration) hanno predisposto delle linee guida per la loro valutazione, dimostrandone la piena corrispondenza in termini di qualità, efficacia e sicurezza.
Le proiezioni economiche prevedono un mercato mondiale, nel 2020, pari a 390 mld $ di fatturato con una quota del 28% dell’intero business farmaceutico.
Ad oggi l’EMA ha approvato solo 29 bio-similari in Europa, tra cui l’Omnitrope, ormone umano della crescita.
Con l’aumento della competizione nella produzione e commercializzazione dei bio-farmaci, che allo scadere dei brevetti diventano bio-similari, i sistemi sanitari potrebbero ricavare forti risparmi, favorendo l’accelerazione dello sviluppo di questo mercato, con enormi opportunità sia in termini di salute pubblica sia di politica economica e di qualità della vita.

Serichim Srl è una società fondata nel 2006 come spin-off del reparto ricerca e sviluppo del gruppo Snia Caffaro. E’ una Contract Research Organization (CRO) con sede in Friuli, all’interno del Parco industriale di Torviscosa. Impiega 17 collaboratori, la maggior parte con dottorato di ricerca in chimica e tecnologie farmaceutiche. Supporta i propri clienti dal momento dello sviluppo concettuale della molecola fino alla produzione industriale della sostanza in quantità variabili dai grammi alle centinaia di chilogrammi. In partnership con clienti, Università ed altri organismi di ricerca, si è aggiudicata 13 progetti di ricerca finanziati da vari programmi europei. Alcuni brevetti Serichim sono stati concessi in licenza ad importanti aziende farmaceutiche ed agrochimiche.

> Servizio video della TGR FVG