BioValley Investments Partner chiude la raccolta di Equity con CrowdFundMe

Alla chiusura dell’iniziativa, l’equity, raccolto attraverso CrowdFundMe, ammonta addirittura a 1.655 K€!

Soddisfazione per il risultato raggiunto viene espresso dal Management di BioValley Investments Partner, la sub-holding industriale della capogruppo BioValley Spa.

L’importanza del risultato viene stigmatizzata anche dall’unico portale di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding, Corporate Debt) quotato a Piazza Affari, votato a sostenere le startup innovative e al tempo stesso capace di valorizzare le holding industriali che investono in startup e Pmi innovative (>link).

Il risultato è stato raggiunto grazie a 62 investitori privati, tra cui Bio4Dreams, incubatore certificato a capitale totalmente privato dedicato alle startup specializzate, che ha deciso di investire nella holding triestina, quale società che ben rappresenta il mercato BioHighTech nel settore innovativo delle Scienze della vita e accreditata al Ministero della Salute come Azienda Farmaceutica per la distribuzione in Italia di farmaci orfani.

A fronte di un target di raccolta attesa di 500 K€, il risultato è stato addirittura più di tre volte superiore, a conferma delle aspettative che l’economia nazionale ripone nel settore BioHighTech, e riconoscendo negli sforzi normativi che la Regione Friuli Venezia Giulia sta mettendo in atto, grosse potenzialità di sviluppo competitivo per l’industria innovativa e tecnologica della Salute e delle Scienze della Vita, che nel territorio triestino acquista particolare significato per la consolidata collaborazione con i molti Enti di ricerca scientifica presenti.

[CHIUSO] Incarico di collaborazione per progetto Interreg ITA-SLO

[ Aggiornamento 10 Febbraio 2020: la raccolta candidature è terminata ]


AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER LA SELEZIONE DI UN RELATORE NELL’AMBITO DEL PROGETTO
“TRAIN: BIG DATA E MODELLI DI MALATTIE: PIATTAFORMA TRANSFRONTALIERA DI KIT VALIDATI PER L’INDUSTRIA BIOTECH”
co-finanziato dal Programma Interreg V-A Italia-Sloveni

Leggi tutto

Biovalley Investments Partner in overfunding grazie a Bio4Dreams ed agli investitori privati

Biovalley Investments Partner (BIP), la holding industriale controllata da BioValley Investments Spa, che opera nel mercato BioHighTech, dopo aver completato la prima fase di raccolta nel 2019 e aver portato il capitale a 6,6M€, sta raccogliendo più di 800K€ con CrowdFundMe. Il risultato è stato raggiunto grazie agli investitori privati ed alla partecipazione di Bio4Dreams, che ha deciso di investire nella holding triestina 250K€.

“Con BIP abbiamo deciso di operare in un settore strategico, le scienze della vita, per capitalizzare la ricerca e il tessuto imprenditoriale del nord est e dell’Alpe Adria” – ha dichiarato il Presidente di BIP, Diego Bravar.

“Per questo abbiamo costituito una holding industriale (PMI Innovativa) che investe nel settore BioMed, BioTech e BioICT ed è anche operativa come società farmaceutica”, continua l’ing. Bravar, che aggiunge: “Siamo molto soddisfatti della partecipazione entusiastica di tutti gli investitori ed in particolare di Bio4Dreams a questa iniziativa di crowdfunding. Bio4Dreams è un investitore professionale ed incubatore certificato che conosciamo e che opera nel nostro settore”.

“Il dialogo tra le due strutture è nato spontaneamente visto che il settore di investimento – le scienze della vita – è il medesimo, ma diversi sono i profili di investimento. Le due entità possono integrarsi virtuosamente per aumentare la creazione di valore: Bio4Dreams per la selezione di progetti e idee imprenditoriali idonei a diventare startup e a consolidarsi, BIP per velocizzarne la crescita e inserire le più promettenti nella propria pipeline”.

La presenza di Bio4Dreams presso il BIC Trieste, dove ha sede anche Biovalley Investment Partner, consente di coniugare il valore di prossimità con la possibilità di espandere la rete di startup locali a livello nazionale, grazie alle sue molteplici sedi in tutta Italia (Milano, Napoli, Genova, Trieste, Siena, Trento, etc.).

Elisabetta Borello, Co-Founder e VP Strategy & External Relations di Bio4Dreams è certa si tratti di un passo importante che avvierà un percorso virtuoso: “Con i nostri 340 progetti valutati e 14 startup avviate – 9 delle quali partecipate – crediamo che questa operazione possa creare ulteriore valore: per noi, perché crediamo nella crescita di BIP e per BIP stessa, perché la complementarietà e sinergia tra le nostre strutture può ampliare il suo ventaglio di scelte di investimento e, contestualmente, le startup da noi incubate.”

In tutto questo CrowdFundMe, l’unico portale di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding, Corporate Debt) quotato a Piazza Affari, festeggia l’inizio del nuovo anno con la conferma di essere una piattaforma in Italia che ha dato prova di saper sostenere le startup innovative e al tempo stesso capace di valorizzare le holding industriali che investono in startup e Pmi innovative.

Biovalley Investments Partner SrL è una holding industriale e PMI innovativa, fondata nel 2017, focalizzata negli investimenti in società innovative operanti nei mercati BioHighTech (BioMed, Biotech, BioICT) delle scienze della vita e mediche. Al 31/12/2019 ha un capitale sociale di 6,6M€ e conta partecipazioni in 11 aziende. E’ accreditata al Ministero della Salute come Azienda Farmaceutica per la distribuzione in Italia di farmaci orfani.

Scarica la notizia di stampa de “IL PICCOLO” di Trieste (.pdf)

A.P.E. Research e l’Atomic Force Microscope: ricerca con il CNR.

A.P.E. Research, società BioHighTech, partecipata da BioValley Investments, ha fornito uno dei suoi prodotti di punta, l’Atomic Force Microscope, ad una importante ricerca del CNR. Ora si cominciano a conoscere i primi risultati. Pubblicati su un’importante rivista scientifica. Ma procediamo con ordine.

L’immagine, pubblicata sulla copertina di Advanced Elecronic Materials, è stata realizzata con il potente microscopio di APE Research.

I risultati di questa ricerca, che ha visto collaborare l’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iom), il Sincrotrone Elettra, l’Università di Milano, il Politecnico di Milano, l’Istituto di Nanoscienze di Modena, porterebbero a concludere che è possibile modificare le proprietà morfologiche di un oggetto costituito da materiale, appartenente alla classe dei multiferroici, sulla base di semplici impulsi elettrici. E’ possibile poi ripristinare le caratteristiche iniziali invertendo la tensione del campo. Di questo parere è Piero Torelli dell’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iom).

In poche parole sembra che sia possibile modificare la forma di un oggetto, e poi tornare indietro alla sua forma iniziale.

“Sono stati impiegate le risorse di crescita, nanofabricazione, caratterizzazione di superficie e spettroscopia con luce di sincrotrone dell’infrastruttura NFFA (Nano Foundry and Fine Analysis) presso il Cnr-Iom, il microscopio a forza atomica (Afm) per misurare la morfologia del campione e ottenerne un’immagine tridimensionale. Infine il microscopio ottico è stato usato per misurare in tempo reale il cambiamento della superficie”, spiega Stefano Prato, uno degli autori e il fondatore di A.P.E. Research.

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare i comunicati stampa il cui link è riportato più sotto.

> Link al Comunicato stampa del CNR
> Link alla news di Area Science Park

ServerNet Srl all’annuale Summit Esponenziale di Medicina dell’Università di Singularity

ServerNet Srl, la Società con specializzazione ICT partecipata da BioValley Investments è presente in questi giorni, con il suo fondatore Jukic Vedran, all’annuale Summit Esponenziale di Medicina dell’Università di Singularity presso l’Hotel Del Coronado di San Diego.
Il simposio è frequentato dai più importanti neuroscienziati e chirurghi, oltre che da accademici ed imprenditori provenienti da tutto il mondo. Oltre 70 esperti spiegheranno che la tecnologia sta cambiando e condizionando quasi ogni aspetto della vita moderna, la medicina e la sanità non fanno eccezione. Le nuove tecnologie stanno portando rapidi progressi, anche nella diagnosi delle malattie e nella scoperta dei farmaci.

Servernet Srl è su questo treno veloce per fornire soluzioni infrastrutturali composte da hardware e software, nonché servizi professionali ad aziende con esigenze di integrazione di dati in sistemi eterogenei anche distribuiti su un territorio vasto.

 

> Link Singularity University

Capitali per le PMI: nuovi strumenti di raccolta

CrowdFundMe, Friulia Finanziaria FVG e BioValley Investments presentano, attraverso un ciclo di conferenze territoriali (Trieste, Udine e Pordenone), i nuovi strumenti di raccolta di Capitali per PMI e StartUp innovative.

Dall’idea innovativa alla sua realizzazione: CrownFundMe propone al largo pubblico di investitori privati i progetti con la migliore potenzialità di successo, dando agli imprenditori gli strumenti per ottenere i finanziamenti necessari allo sviluppo delle loro imprese.

Queste le date del ciclo informativo:

 

> Scarica la presentazione (.pdf)

> Scarica l’invito con i relatori (.pdf)

 

TRAIN Interreg Project a Meet In Italy for Life Sciences 2019

È l’Industrial Day dell’ Interreg Italia-Slovenia TRAIN, il progetto finanziato con il programma regionale di specializzazione intelligente, per oltre un milione di €. BioValley Investments partecipa come partner responsabile della comunicazione e della divulgazione dei risultati conseguiti. Il progetto promuove la cooperazione transfrontaliera tra scienziati ed industria innovativa nel settore BioMed, e persegue il miglioramento della diagnosi e del trattamento di molte malattie, come l’infarto del miocardio, ferite difficili anche in pazienti con diabete e malattie infiammatorie.

L’appuntamento è nella cornice prestigiosa del Meet in Italy for Life Sciences, la manifestazione nazionale itinerante di matchmaking e di aggiornamento nell’ambito delle Scienze della Vita, giovedì 17 ottobre dalle 9.00 alle 10.30 nell’ Auditorium del Molo IV a Trieste.

> Scarica l’agenda del workshop di TRAIN (pdf)

> Scarica il flyer di TRAIN (ITA.pdf)
> Scarica il flyer di TRAIN (SLO.pdf)
> Scarica il flyer di TRAIN (ENG.pdf)

 

 

EURO BioHighTech 2019 & Meet In Italy for Life Sciences

BioValley Investments sarà presente all’Euro BioHighTech organizzato al Molo IV di Trieste, nel programma di Meet in Italy for Life Sciences, l’appuntamento itinerante di matchmaking e aggiornamento nell’ambito delle Scienze della Vita. Ancora una volta si parla di innovazione nel settore BioHighTech, di collaborazione tra Centri di Ricerca e Impresa, di formazione specializzata in risposta alle esigenze delle Aziende.

L’evento sarà presentato da BioHighTech NET, la rete di imprese di cui BioValley è capofila, da Aries, la società in-house della Camera di Commercio, da Confindustria Venezia Giulia e dal cluster regionale CBM.

Il programma, intenso e serrato, scaricabile qui sotto, vede la partecipazione di dieci aziende dell’Area Alpe Adria che hanno fatto dell’Innovazione Industriale la propria bandiera e la propria scommessa per il futuro. Presenteranno 16 progetti R&S di avanguardia, finanziati dalla specializzazione intelligente della Regione Friuli Venezia Giulia, guardando oltre, verso i benefici che ricadono sui cittadini, verso la crescita economica del territorio e verso il consolidamento delle Aziende impegnate nello sviluppo del settore BioHighTech.

Il relatore della sessione tenuta da BioValley Investments sarà Giovanni Loser che, partendo dai tre progetti di ricerca Arte, Nadiatools e Train (che sarà oggetto di specifico workshop alle 9.00 di giovedì 17 ottobre), affronterà il tema dell’ “Organizzazione esponenziale”.

Al termine le conclusioni saranno tratte dal prof. Nadio Delai, Presidente di Ermeneia Studi & Strategie di Sistema.

> Scarica il programma completo (ENG.pdf)

> Scarica il programma completo (ITA.pdf)

> Link per l’iscrizione gratuita al workshop

 

11 settembre 2019: collaborazione con CAB EXPO

11 Settembre 2019: appuntamento alla Ca’Foscari University Venezia, dove BioValley parteciperà al CAB EXPO – Business Acceleration, il progetto Interreg Italia-Slovenia co-finanziato dal Fondo Europeo di sviluppo regionale con oltre un milione di €.
Giovanni Loser, Presidente del Comitato Investimenti di BioValley Investments, e AD della Partner, tratterà il tema del Venture Capitalists.

Il progetto “CAB” (Crossborder Acceleration Bridge) si propone la finalità di favorire lo sviluppo potenziale inespresso di start-up e PMI innovative nei settori della cosidetta Specializzazione Intelligente in Friuli Venezia Giulia e Slovenia. Allo sviluppo del progetto partecipano, infatti, oltre a numerose università del distretto transfrontaliero, due parchi scientifici e tecnologici: Friuli Innovazione e ABC Accelerator.

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito di programma al link:
https://www.ita-slo.eu/it/cab

Scarica l’agenda dell’evento:
CAB EXPO Agenda 11.09

Per registrarsi gratuitamente all’evento:
https://www.eventbrite.it/e/cab-expo-tickets-65102097125?aff=ebdssbdestsearch 

 

11 Settembre 2019, ore 09:30
Aula Magna G. Cazzavillan
Economic Campus San Giobbe
Ca’Foscari University
Venice

La partecipazione è gratuita

9 settembre 2019 TRAIN Workshop

9 Settembre 2019: appuntamento alla Ca’Foscari Challenge School di Venezia, dove Experteam, partner del progetto TRAIN, ha organizzato il workshop dal titolo “Trasferimento e divulgazione delle conoscenze e delle tecnologie per promuovere l’interscambio tra aziende biotech”.
Saranno presenti 6 aziende provenienti da diverse aree del programma che presenteranno le loro attività affrontando i temi delle opportunità per il trasferimento tecnologico nel campo delle biotecnologie e condividendo le conoscenze reciproche.

Scarica l’agenda dell’evento: Experteam-TRAIN_workshop_ita

9 Settembre 2019, ore 14:00
Sala # CANCELLETTO
Ca’Foscari Challenge School
Via della Libertà 12, 30175 Venezia (Parco Vega)

La partecipazione è gratuita